P.O. Oftalmico
Specialistica Ambulatoriale


L'Ambulatorio ad Accesso Diretto (o Veloce)

Alla pronta accoglienza dei pazienti con affezioni minori delle parti esterne dell'occhio, sono dedicati tre ambulatori ad accesso diretto: due al mattino ed uno al pomeriggio.

come si accede

L'accesso è consentito unicamente nei casi di affezione delle palpebre, della congiuntiva, della cornea e per la rimozione di piccoli corpi estranei superficiali; non necessita di alcuna prenotazione e prevede il solo pagamento del ticket effettuabile presso gli sportelli dell'Ospedale

N.B.: l'esame della vista ed eventuale prescrizione di lenti sono effettuabili esclusivamente negli ambulatori dedicati, dietro prenotazione al C.U.P. dell'Ospedale e pagamento del ticket.

Gli Ambulatori Specialistici di Primo Livello e le Reti Territoriali

Gli ambulatori specialistici di primo livello dell'Ospedale e territoriali sono dedicati alla visita oculistica completa di base con prescrizione delle lenti.

come si accede

L'accesso è consentito dietro prenotazione e pagamento del ticket.

Gli Ambulatori UltraSpecialistici di Secondo Livello per Percorsi Integrati

L'attività ultraspecialistica dell'Ospedale Oftalmico è organizzata, per nuclei funzionali, in diverse sezioni ultraspecialistiche - di seguito descritte - in cui operano Oftalmologi con training ed esperienza effettuati nei diversi ambiti dell'Oftalmologia subspecialistica.

L'accesso è consentito - secondo il modello della continuità assistenziali e laddove se ne ravvisi la necessità - su invio del Pronto Soccorso o degli Ambulatori di Primo Livello o Accesso Diretto.

  • la Sezione dei Trapianti di Cornea

Si occupa del trattamento delle patologie della cornea necessitanti di trapianto da donatore, in particolare il Cheratocono e gli scompensi corneali.

  • la Sezione della Chirurgia Refrattiva

Si occupa del trattamento dei difetti di refrazione - miopia, ipermetropia e astigmatismo - mediante laser ad eccimeri e l'utilizzo di tecniche di cross-linking corneale dei cheratoconi iniziali.

  • le Sezioni della Retina Medica e Chirurgica

La sezione della Retina Medica si occupa della diagnosi e trattamento delle degenerazioni maculari legate all'età, delle vasculopatie retiniche trombotiche ed ischemiche, della retinopatia diabetica e delle otticopatie vascolari ed infiammatorie. I trattamenti vengono effettuati con laser terapia o medianti iniezioni intravitreali di farmaci antiangiogenetici.

La sezione della Retina Chirurgica si occupa della diagnosi e trattamento dei distacchi di retina regmatogeni e complicati, delle retinopatie diabetiche proliferanti e delle maculopatie, nonchè del trattamento dei traumi oculari.

  • la Sezione della Chirurgia della Cataratta

Si occupa del trattamento della cataratta mediante interventi eseguiti con l'utilizzo di tecniche ambulatoriali.

  • la Sezione del Glaucoma

Si occupa della diagnosi e trattamento del glaucoma cronico semplice e del glaucoma acuto mediante i trattamenti laser e chirurgici con tecniche filtranti e con impianti valvolari.

  • la Sezione dell'Oftalmoplastica e delle Vie Lacrimali

Si occupa del trattamento delle malattie delle palpebre e delle vie lacrimali con particolare riguardo ai malposizionamenti palpebrali e delle vie di deflusso lacrimali anche mediante tecniche endoscopiche non invasive (fibre ottiche).

  • la Sezione dell'Oftalmologia Pediatrica

Si occupa della diagnosi e trattamento dei vizi di refrazione nell'età pediatrica, dell'ambliopia e dello strabismo. E' coadiuvata da un servizio di Ortottica ed effettua screening su pazienti direttamente afferrenti all'Ospedale e presso le scuole presenti sul territorio aziendale.

  • la Sezione della Ecografia Oftalmica e Ultrabiomicroscopia (U.B.M.)

Si occupa della diagnostica avanzata per immagini ecografiche  - mediante tecniche di ecografia oftalmica standardizzata - con particolare riguardo alla diagnosi differenziale delle principali forme tumorali bulbari ed orbitarie e quale supporto diagnostico per distacchi di retina, emovitre e traumi.

  • la Sezione dell'Oncologia Oculare

Si occupa della diagnosi delle principali forme oncologiche orbito-palpebrali e bulbari, mediante l'utilizzo di tecniche di monitoraggio fotografico del segmento antetriore e posteriore, tecniche diagnostiche angiografiche e con OCT.

  • la Sezione Uveiti

Si occupa dell'esame delle infiammazioni aute e croniche endobulbari; a causa del frequente interessamento sistemicho di queste patologie, la seione è coadiuvata da specialisti in Medicina Interna.

  • la sezione Ipovisione

Centro di alta qualificazione per il recupero di pazienti con deficit multipli, si avvale di ambulatori coordianti per la Riabilitazione visiva di pazienti con gravi compromissioni funzionali retiniche e delle vie ottiche. Personale qualificato provvede alla diagnosi, all'attribuzione di ausili ingrandenti oltre che all'insegnamento di tecniche di utilizzo del residuo funzionale e tecniche congiunte per il recupero in pazienti con deficit funzionali multipli.

  • la Sezione Elettrofisiologia della Visione

La Sezione si occupa dello studio delle risposte elettriche della retina e delle vie ottiche nei pazienti con sospetti di malattie neurologiche demielinizzanti e non, oltre che dello studio delle alterazioni ereditarie e degenerative retiniche.

  • la Sezione del Centro Assistenza Domiciliare (C.A.D.)

La Sezione effettua valutazioni domiciliari di pazienti con gravi patologie associate che non consentono l'arrivo in Ospedale. Coordianmento ed accesso facilitato vengono garantiti, laddove necessario l'intervento chirurgico.

Le Prestazioni di Diagnostica Specialistica

  • OCT - per lo studio non invasivo della retina centrale
  • Angiografie retiniche a fluorescenza con indocianina ed autofluorescenza - per lo studio delle alterazioni vascolari del circolo retinico
  • Elettroretinografo microelettroretinografo - per lo studio della funzionalità retinica e le vie ottiche
  • Microperimetro retinico - per l'analisi delle sensibilità retiniche con mappatura puntiforme delle aree esaminate
  • OCT Corneale Visante - per lo studio tomografico della cornea e per l'analisi dello spessore e delle anomalie di trasparenza della cornea
  • Microscopio confocale e microscopio a speculare Corneale - per la valutazione in vivo degli spessori e della funzionalità cellulare della cornea
  • Topografia Corneale - per l'analisi in vivo della morfologia della superficie anteriore e posteriore della cornea
  • Pachimetria Ottico ed US - per lo studio in vivo dello spessore corneale
  • Ecografo Oftalmico Standardizzato - per gli esami ecografici del bulbo e dell'orbita mediante tecniche di diagnosi differenziale tessutale
  • UBM (Ultra Bio Microscopia) - per lo studio ecografico ad altissima frequenza del segmento anteriore dell'occhio
  • Retinografo - per la documentazione fotografica del fondo oculare
  • HRT Oftalmoscopio a scansione confocale laser - per lo studio della testa del nervo otticoai fini della diagnosi precoce di otticopatie glaucomatose
  • Laser ad Eccimeri - per la correzione dei principali difetti di refrazione: miopia, astigmatismo ed ipermetropia
  • Laser Argon e diodi - per il trattamento delle principali affezioni retiniche periferiche centrali e della retinopatia diabetica
  • Yag laser - per il trattemento delle cataratte secondarie
  • Cross-linking corneale sorgenti ad emissioni, con lunghezza d'onda specifica - per il trattamento del cheratocono con riboflavina in istillazione topica
  • Perimetria Computerizzata - per lo studio dei danni del campo visivo con metodica computerizzata (Humprey e Octopus)
  • Endoscopia Lacrimale - per lo studio delle vie lacrimali con sottili endoscopi introdotti lungo il percorso delle vie di deflusso lacrimale.

La ASL Roma 1 - ex ASL Roma E - non risponde di informazioni superate, imprecise e/o errate reperite mediante i motori di ricerca.