U.O.C. DIPENDENZE - U.O.S. Dipendenze Distretto 1
Responsabile
Dott. Pietro Casella
Sede
Telefono
06.6835.3001 (segreteria)
Fax
06.6835.3038
E-Mail
vuoto
Guida alla U.O.S. Dipendenze Distretto 1

La UOS provvede alla prevenzione, accoglienza, diagnosi, trattamento (sanitario e psico-sociale) e riabilitazione delle dipendenze patologiche da sostanze stupefacenti e psicotrope e nuove droghe.
Al Servizio afferisce uno specifico ambulatorio per il trattamento dell'alcool-dipendenza che prevede: la definizione di un programma terapeutico individuale attraverso l'uso di protocolli farmacologici; interventi socio-riabilitativi; sostegno psicologico; psicoterapia rivolta sia ai pazienti che ai loro familiari; inserimento in gruppi di auto aiuto.
Inoltre, dal 2007 sono operativi presso la UOS due progetti regionali:

  • L.O.S.T. - L'obiettivo è di offrire un'assistenza specializzata e mirata alla popolazione immigrata con problematiche di uso, abuso e dipendenza da sostanze stupefacenti, avvalendosi in particolare delle prestazioni di mediatori culturali.
  • Var.Co. - Centro specialistico regionale per la valutazione, la diagnosi e il trattamento di persone affette da problematiche legate all'uso, abuso e dipendenza da cocaina.

Sono attivi altri progetti a valenza aziendale:

  • L'Unità di Strada - Volge la propria azione alla ''ricerca attiva'' del target allo scopo di informarlo sui rischi derivanti dall'uso di droghe (riduzione del danno) e dalla messa in atto di alcuni comportamenti a rischio (prevenzione del rischio). Operatori professionali ricercano e contattano direttamente i giovani sia nei luoghi abituali di ritrovo, sia in occasione di grandi eventi, quali concerti e manifestazioni a carattere giovanile.
  • L'Unità Mobile Farmacologica - Eroga prestazioni di somministrazione controllata di farmaci agonisti, sulla base di piani terapeutici definiti dai Ser.T., per la continuità della cura della dipendenza da oppiacei. È un ''servizio di prossimità''con l'obiettivo primario di facilitare l'accesso alle cure e favorire la ritenzione in trattamento, per tutti i cittadini presenti sul territorio del Comune di Roma.

Inoltre, dal mese di Gennaio 2012 è attivo il progetto ARCA, progetto regionale finanziato con il Fondo Nazionale Lotta alla Droga, nato dalla collaborazione tra Enti del Servizio Sanitario Pubblico (ASL Roma E, ASL Roma H e ASL Viterbo) e del Privato Sociale. Il centro specialistico residenziale per il trattamento degli alcolisti ha sede ad Oriolo Romano (RM) ed è rivolto a persone o soggetti  che presentano comportamenti di abuso o dipendenza da  sostanze alcoliche, provenienti dal territorio della Regione Lazio.
Per gli utenti che usufruiscono di un affidamento alternativo alla detenzione (art. 90, 94 del T.U. 309/90), il Ser.T concorre con l'Ufficio di Esecuzione Penale Esterna (UEPE) alla formulazione di un programma terapeutico psico-socio-riabilitativo ed al monitoraggio dell'utente, nel rispetto delle prescrizioni contenute nel decreto del Tribunale di Sorveglianza.
Infine, in adempimento agli artt. 75 e 121 del DPR 309/90, il Ser.T collabora con il nucleo NOT della Prefettura per il trattamento dei casi di soggetti trovati in possesso di sostanze stupefacenti.


La ASL Roma 1 - ex ASL Roma E - non risponde di informazioni superate, imprecise e/o errate reperite mediante i motori di ricerca.