Coronavirus come gestire l'ansia da pandemia
Ansia, Salute della Mente

Come gestire l’ansia da lockdown?

Purtroppo, vista la situazione in cui ci troviamo, l momento è difficile prevedere quando tutto questo avrà fine.

In molti di noi, la paura di risultare positivi, il timore di non riuscire a riprendere più la vita per come la conoscevamo e l’ansia legata ai motivi economici, ci lascia basiti e ci porta verso un forte stato di stress emotivo.

In questo articolo cercheremo di prendere in considerazione diversi aspetti di questo fenomeno, denunciato già da diversi psicologici in tutta Italia e cercheremo di capire come affrontare al meglio questa condizione, del tutto comune in simili situazioni.

In passato, abbiamo già analizzato a fondo gli stati di ansia, specie quelli notturni, cercando di utilizzare alcuni rimedi naturali per contrastare questa condizione. L’ansia da lockdown è tuttavia una condizione del tutto diversa e che, come tale, va affrontata con i giusti mezzi.

Evita il sovraccarico di notizie

E’ vero, siamo letteralmente bombardati di notizie legate al virus. I media, giustamente, non posso fare altro che parlare di quella che è considerata come il peggior pericolo al mondo che l’uomo ricordi dai tempi della peste e del vaiolo.

Restare informati è senza dubbio importante, per conoscere la curva e per capire quali sono le buone norme da utilizzare, tuttavia una sovraesposizione alle notizie può essere certamente deleteria e va evitata.

Il consiglio è dunque quello di non vedere più di un tg al giorno. In questo modo sarai comunque aggiornato, ma eviterai alcuni aspetti decisamente spiacevoli dell’esposizione eccessiva a notizie di cronaca nera che potrebbero ledere il tuo benessere.

Cerca quindi di ristabilire il tuo contatto con la natura. Evita di stare troppo tempo alla TV o al tuo smartphone e preferisci piuttosto la compagnia degli animali o una bellla passeggiata all’aria fresca, meglio se in campagna.

Cerca di dormire bene

Un cervello riposato riesce a gestire meglio le emozioni e ristabilire i giusti livelli di serotonina. Ecco perché dovresti cercare di fare un sonno ristoratore, che possa farti sentire riposato e pieno di energie.

Il consiglio per dormire meglio è quello di abbandonare smartphone e dispositivi elettronici in generale poco prima di coricarti. Preferisci la lettura di un bel libro e magari evita dei generi un po’ troppo “pesanti” che potrebbero incidere sui tuoi sogni.

Leggi qualcosa di leggero e cerca di evitare i rumori. Forse un paio di tappi è quello che potrebbe servirti per dormire meglio. Evita anche la luce e cerca sempre di dormire almeno 8 ore per notte, meglio se sempre alla stessa ora.

Il sonno incide pesantemente sul nostro umore e sulla nostra vita e non dovresti quindi mai dormire meno ore di quelle necessarie al tuo organismo per ricaricare le pile.
Perché non optare per un calmante naturale o un sonnifero naturale per dormire in maniera più serena e profonda?

Esponiti al sole

Il sole ci permette di assimilare al meglio la vitamina D e, in queste giornate in cui è necessario passare molto tempo in casa, è necessario cercare di avere comunque un buon rapporto con la luce naturale.

Quando ne hai la possibilità, esponiti ai raggi solari. Il sole ti farà sicuramente sentire meglio, anche nell’umore e ti darà la giusta speranza per affrontare questo periodo difficile con il sorriso sul volto.

Scarica l’app immuni

Il modo senza dubbio migliore per affrontare l’ansia da lockdown è quello di essere cauti per quanto riguarda il contatto con gli altri. Il governo ha messo a disposizione di tutti le FAQ per cercare di mitigare il problema.

Si tratta di alcune norme di buonsenso che, se applicate nel giusto modo, faranno sicuramente scendere la famosa curva. Per stare più tranquillo, dunque, è bene che tu legga queste regole in modo tale da applicarle al meglio. Così facendo sarai in grado di allontanare il più possibile le probabilità di risultare positivo.

Il Governo, inoltre, ha messo appunto un’app, chiamata Immuni molto semplice da utilizzare e che ci permette di tracciare con semplicità i nostri contatti. L’app funziona in modo davvero molto semplice. Sfrutta il sistema bluetooth del tuo smartphone e, grazie ad un sistema di identificazione totalmente anonimo, espone il tuo smartphone al contatto diretto con i dispositivi di altre persone con cui stringi rapporti interpersonali.

In questo modo, attraverso l’app, sarai in grado di sapere se hai avuto un contatto con un positivo. Potrai così immediatamente prendere tutte le precauzioni per evitare di contagiare il prossimo.

Con questo sistema potrai sicuramente affrontare il problema con un’arma in più che ti permetterà di tenere sotto controllo i tuoi livelli di stress.

Questi sono solo alcuni semplici consigli che ti permetteranno di affrontare al meglio il tuo stress. Se hai dubbi o se, in autonomia, non riesci ad affrontare queste tue problematiche, allora è forse il caso che tu ti rivolga ad uno psicologo. Sono tante le persone nella tua stessa situazione e non devi assolutamente vergognarti di questo. Un professionista saprà senza dubbio darti i consigli giusti per uscirne quanto prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *