dolore al ginocchio quando mi piego
Gambe, Salute del Corpo

Male al ginocchio quando mi piego: cause, rimedi e trattamenti

Non è raro avvertire male al ginocchio quando ci si piega. Nel linguaggio medico si chiama sindrome femoro rotulea, nome che deriva dalle parti interessate.

La Sindrome femoro rotulea e le cause che la provocano

La sindrome femoro rotulea comprende una serie di condizioni che possono portare al dolore al ginocchio.

Se la vedessimo in sezione, è come se la rotula fosse una nave che scorre all’interno di un canale scavato nella epifisi distale del femore. Le superfici a contatto sono rivestite da cartilagine che facilitano lo scorrimento della rotula sul femore, guidata dalle tensioni muscolari in equilibrio.

Nel caso in cui questo equilibrio dovesse venire meno, si possono creare delle pressioni anomale della rotula sulla superficie articolare del femore.

Ciò porta di solito a conseguenze come un’infiammazione della cartilagine di rivestimento, che è la causa scatenante del dolore anteriore al ginocchio quando ci si piega.

Nei casi più gravi invece, si può arrivare ad un danno condrale vero e proprio, o peggio, arrivare a rarissimi episodi di lussazione.

La Diagnosi per il dolore al ginocchio in caso di sindrome femoro rotulea

Un bravo ortopedico o un esperto fisioterapista, riescono ad effettuare una diagnosi clinica, anche se talvolta può essere necessaria una radiografia oppure una risonanza magnetica per avere la certezza diagnostica che il dolore al ginocchio dipende da una sindrome femoro rotulea in atto.

Il paziente generalmente si presenta con un dolore anteriore di ginocchio che si accentua quando si dà il carico con il ginocchio in flessione (Nel fare le scale, nell’alzarsi da seduto, nell’inginocchiarsi…).

La prima cosa che chiederemo quindi ad un paziente con questa patologia, sarà di evitare tutte quelle situazioni che comportano flessione del ginocchio in carico o più semplicemente chiedere al paziente di evitare tutte quelle condizioni che evochino dolore.

Rimedi e trattamenti per il dolore al ginocchio

Il dolore alle ginocchia quando ci si piega deve essere trattato con attenzione e pazienza, senza tentare di arrivare ad una guarigione affrettata, magari aiutandosi con un abuso di farmaci antidolorifici.

L’approccio migliore è quello fisioterapico, così come ci spiega il fisioterapista Massimo Piva, del centro fisioterapia Latina Physiofit, noto per essere specializzato nel recupero da infortuni di atleti professionisti e non.

L’indicazione terapeutica è nella stragrande maggioranza dei casi di tipo conservativo, ovvero con un percorso fisioterapico costruito su misura sul paziente.

La riabilitazione prevede inizialmente il controllo della fase acuta: il medico potrà prescrivere FANS (Anti infiammatori non steroidei) e crioterapia se la situazione è molto grave e dolorosa.

Appena possibile occorre creare mobilità, con tecniche manuali di mobilizzazione della rotula e detensionamento dei muscoli più contratti; molto utili possono essere esercizi di stretching del quadricipite, del tensore della fascia lata, dei glutei e degli hamstrings.

La fase successiva prevede il recupero della forza. Questo momento è fondamentale per cercare di ripristinare le corrette tensioni muscolari che tengono in equilibrio la rotula, ottimizzando le pressioni che esercita sulla cartilagine sulla epifisi femorale.

Si passa quindi al recupero propriocettivo, che deve tenere presente anche Il controllo di un possibile valgismo, condizione che può portare a problematiche femoro-rotulee.

Il ritorno all’attività sportiva è consigliata abbinando almeno per le prime settimane un lavoro di mantenimento basato su stretching dei muscoli più retratti ed esercizi di rinforzo dei muscoli più deboli.

Altri motivi per i quali è possibile avvertire dolore al ginocchio quando ci si piega

Il dolore al ginocchio quando si piega il ginocchio può essere causato anche da altri fattori, come l’artrite, problemi al menisco, edemi, rigidità muscolari o cisti.

Ognuno di questi può corrispondere ad un diverso motivo come ad esempio l’infiammazione dei tendini del quadricipite o traumi di varia natura, l’eccessivo peso o la postura sbagliata.

In ogni caso, vista la varietà di motivi per i quali si può avvertire dolore alle ginocchia, è sempre consigliato rivolgersi prima al medico di famiglia che saprà instradarvi verso il percorso clinico più indicato che può prevedere una visita specialistica ortopedica e/o il ricorso alla fisioterapia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *