Posizioni Yoga
Salute del Corpo, Salute della Mente

Posizioni Yoga più conosciute e loro benefici

La disciplina dello Yoga ha origini antichissime e arriva dall’oriente, diffusasi in Occidente negli ultimi decenni per i benefici a corpo, mente e spirito che può dare tramite una serie di esercizi fisici.

Le posizioni dello Yoga sono chiamata Asana, ovvero posizioni che possono essere mantenute a lungo dalla singola persona oltre a tecniche di respirazione e meditazione.

Posizioni Yoga

La pratica delle posizioni Yoga è utile per rilassare mente e corpo aiutandoli a riconnettersi fra loro nella vita frenetica che si fa oggi giorno, aiutano ad allungare la muscolatura, a riattivare il metabolismo.

Le Asana sono numerose e variano anche a seconda del tipo di Yoga che si pratica, vi segnaliamo qui le 10 più conosciute che potrete replicare anche a casa vostra o in giardino, per cominciare da autodidatta. Stimolano la circolazione sanguigna e aiutano il corpo a liberarsi dalle tossine e dalle rigidità.

Inoltre lavorano sui blocchi come ansie e frustrazioni aiutando a ritornare in armonia con se stessi.

Sei un principiante e vuoi iniziare a fare Yoga ma non sai da dove iniziare? Guarda questo tutorial con una Lezione completa di Yoga per Principianti

Posizioni Yoga più importanti

1. La posizione del loto – Padmasana

Questa posizione è sicuramente la più conosciuta dona beneficio da tutto il corpo favorendo anche la meditazione.

Utile inoltre per mantenere una buona postura, per tonificare i muscoli della schiena e aumentare la flessibilità dei muscoli delle gambe.

Durante questa posizione si riduce anche la pressione sanguigna, migliora la circolazione del sangue nella zona pelvica e col tempo migliora anche la digestione.

Ci si siede con le gambe incrociate su un tappetino, si allunga la spina dorsale tenendo contratti gli addominali verso l’interno. Si portano poi i dorsi delle mani alle ginocchia.

2. Posizione della candela Salamba Sarvangasana

Questa posizione è considerata in India la “Regina” perché molto conosciuta, favorisce l’ossigenazione soprattutto nella zona lombare.

Si pratica mettendosi supini e sollevando  le gambe e tutta la zona lombare verso l’alto. Gli arti devono essere perfettamente dritti e  mantenuti perfettamente.

3. Posizione del Bambino –  Balasana

Questa posizione è ideale da provare prima di andare a dormire perché è rilassante.

Ci si inginocchia su un tappetino mantenendo i talloni aderenti ai glutei con le mani poggiate a terra si scivola lentamente in avanti fino ad appoggiare la fronte sul tappetino.

4.  Posizione dell’aratro –  Halasana

Questa Asana aiuta a a decontrarre i muscoli della schiena e degli arti inferiori oltre ad un massaggio a beneficio degli organi interni.

Si esegue da supini assumendo la posizione della candela e si rovesciano le gambe all’indietro.

5. Posizione del gatto che si stira – Marjariasana

Questa posizione è consigliata a chi passa molte ore svolgendo un lavoro da seduto, perché aiuta a sciogliere le tensioni alla colonna vertebrale.

Ponetevi carponi, sollevate la schiena e guardate giù, tenendo ben tesi i muscoli addominali, quindi inarcate la schiena tenendo le natiche verso l’alto e guardate su. Va ripetuto per 5 volte facendo attenzione alla respirazione.

6. Posizione del cane a testa in giù –  Svanasana

Utile per allungare la parte posteriore del corpo si esegue appoggiando le mani a terra leggermente più in avanti rispetto alle spalle, si sollevano le gambe da terra e si portano le natiche verso l’alto.

I talloni devono aderire al pavimento spingendo il petto verso il basso. Mantenere la posizione per un paio di minuti ricordando di lasciare la testa rilassata.

7. La posizione con le mani sotto i piedi –  Padahastasana

Partite da una posizione eretta, sollevate le braccia ponendole in alto, quindi piegatevi in avanti spingendo indietro i glutei. Dovrete provare a toccare i piedi con le mani ma non esagerate con lo sforzo. Mantenete questa posizione per qualche minuto poi tornate a quella di partenza.

8. La posizione del pesce – Matsyasana

Questa è un’Asana che favorisce la distensione dei  muscoli di schiena e bacino, aiuta ad ottenere  flessibilità alla colonna vertebrale, ad ossigenare la tiroide. Inoltre grazie alla respirazione contribuisce a contrastare e risolvere problemi di ansia e di stress.

Da posizione supina si solleva il busto portando la schiena all’indietro aiutandosi con le braccia e si porta la testa indietro.

9. La posizione seduta in avanti – Paschimottanasana

Un’altra tra le posizioni fondamentali e più classiche dello yoga che aiuta a distendere i muscoli delle gambe e della zona lombare.

Si pratica sedendosi a terra si stendono le gambe e si porta il busto in avanti cercando di toccare i piedi con i palmi delle mani.

10.  La posizione della locusta Shalabhasana

Questa Asana rinforza tutto l’apparato muscolare in particolare  della schiena, il suo nome deriva dal fatto che rievoca l’aspetto di una locusta.

L’ esecuzione prevede di stendersi a pancia giù, sollevando contemporaneamente gambe e braccia che dovranno essere mantenute in posizione tensione per qualche minuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *