Consigli

Pancia gonfia: cause e rimedi

Avere la pancia gonfia è senza dubbio una sensazione poco piacevole, senza considerare che viene vissuto come un vero problema anche dal punto di vista estetico. Basta avere la maglietta un po’ più attillata per notarlo subito.

Eppure non deve essere tanto il lato estetico a spaventare. Si tratta infatti di un sintomo gastrointestinale piuttosto diffuso e, per quanto spesso è innocuo, non andrebbe sottovalutato in altri casi1.

Il gonfiore addominale però non deve essere confuso con il grasso addominale per esempio, oppure il gonfiore da cortisone o ancora con il meteorismo o la distensione addominale. Si tratta di problemi diversi tra loro e come tali vanno tenuti in considerazione.

Cosa si intende per pancia gonfia

Pancia gonfia o addome gonfio. Secondo le statistiche una persona su dieci ne soffre almeno una volta nell’arco della sua vita. E’ una sensazione molto spiacevole, come se la cavità interna si sia gonfiata come un palloncino.

Tale sensazione di solito comprende la zona epigastrica, ipogastrica, ombelicale e alcune volte anche l’ipocondrio di uno o entrambi i lati.

Questa sensazione di gonfiore compare quando vi è effettivamente un aumento forzato di alcuni volumi nell’addome. Di solito si quelli che si trovano all’interno del tubo digerente, lo stomaco o l’intestino2.

Possono però essere coinvolti anche altri fattori come per esempio il ciclo mestruale o la steatosi epatica. Fortunatamente comunque nella maggior parte dei casi il gonfiore addominale si presenta per delle condizioni benigne e non è causato da malattie.

Cause della pancia gonfia

Nella maggior parte dei casi a far aumentare il volume della pancia sono liquidi, solidi (cibo) o gas. Quasi sempre la sensazione si presenta dopo aver bevuto o mangiato troppo. Oppure se vengono prodotti molti gas intestinali dai batteri buoni oppure dagli agenti patogeni.

L’accumulo di gas è sostanzialmente la causa più comune della pancia gonfia. In questo caso no servono esercizi in casa per dimagrire ma piuttosto riconoscere il perché si accumulano questi gas nell’intestino. Le cause principali di solito sono l’ansia, l’aerofagia, alcune patologie del tubo digerente, una dieta scorretta, intolleranze alimentari, problemi alla flora batterica intestinale e il ciclo mestruale.

Ci sono però anche alcune malattie che possono portare a questo gonfiore, come ad esempio:

  • Contaminazione batterica dell’intestino tenue
  • Sindrome del colon irritabile
  • Rettocolite ulcerosa
  • Morbo di Crohn
  • Gastroenterite virale
  • Salmonella
  • Colera
  • Tumore dell’utero

E’ normale quindi che se il sintomo compare dopo aver mangiato o bevuto troppo, la causa è questa. Se invece il sintomo persiste anche lontano dai pasti ed è associato ad altri sintomi come vomito che non passa, diarrea ricorrente, febbre e dolori forti e localizzati serve andare dal medico per capire se alla base ci sono appunto delle patologie.

Quali sono gli alimenti che fanno gonfiare la pancia?

Se soffri di pancia gonfia ci sono diversi cibi che dovresti assolutamente evitare.

  • Bevande gassate: tutte le bevande che hanno l’aggiunta di anidride carbonica ti fanno gonfiare la pancia. E’ il principale responsabile e se vuoi sgonfiare la pancia devi evitarlo.
  • Dolcificanti artificiali: mannitolo, sorbitolo favoriscono la crescita di batteri intestinali. Sono sostanze che si trovano all’interno delle caramelle e le gomme da masticare per esempio.
  • Cereali: dovresti evitare quelli integrali se soffri di formazione dei gas.
  • Cibi molto grassi: rientrano nella categoria le fritture, le salse, il burro, tutte le carni grasse e anche alcuni tipi di frutta e verdura come per esempio l’avocado, l’uva secca, le prugne, le mele e le banane.
  • Legumi e verdure: evita di mangiare cavolfiori, fagioli e piselli secchi, lenticchie, cavoli, cipolle, broccoli e cetrioli.

In verità non sei obbligato a rinunciare a tutti questi alimenti, semplicemente dovresti iniziare a consumarli con un po’ più di moderazione.

I rimedi naturali contro la pancia gonfia

Esistono diversi rimedi naturali che puoi usare contro la pancia gonfia. Alcuni ti aiutano a evitare il tipico gonfiore provocato dai gas, come gli integratori, le tisane, la giusta alimentazione e altri rimedi naturali. Dall’altra parte ci sono esercizi che puoi praticare con lo scopo di migliorare in generale tutta la zona addominale, evitando la formazione del grasso localizzato3.

Tra le cose di cui potresti aver bisogno c’è anche Belly Free, una comoda maglietta che ti aiuta a nascondere la pancia e allo stesso tempo a ridurre il grasso addominale.

Integratori

Esistono alcuni integratori alimentari che funzionano eccellentemente nei confronti della pancia gonfia e dura. Tra i più famosi ci sono sicuramente quelli al carbone attivo. Tale sostanza ha la capacità di assorbire il gas presente a livello addominale.

E’ una sostanza porosa e assorbente e facilita anche l’eliminazione dei batteri, i quali come sappiamo possono appunto provocare una fermentazione eccessiva nell’intestino.

Tra gli altri ingredienti tipici degli integratori per sgonfiare la pancia troviamo il finocchio, la curcuma, la melissa, l’anice, l’angelica, il cumino e la menta. Ovviamente si tratta di un aiuto in più, non possono però essere intesi come sostituti di un’alimentazione sana e bilanciata oltre che di uno stile di vita corretto.

In base all’integratore naturale che hai acquistato dovrai seguire le informazioni offerte dall’azienda produttrice in merito all’assunzione ma anche alle eventuali controindicazioni.

Tisane

Le tisane ti aiutano a sgonfiare la pancia quanto te la senti come un pallone, ma anche a dimagrire dopo una gravidanza o combattere la stitichezza. Sono tanti i motivi per cui bere le tisane fa bene alla salute.

  • Tisana al sedano: è una verdura ricca di acqua e ti offre importanti sostanze all’organismo. Vitamina C, vitamina K, calcio, fosforo, potassio e magnesio… Questo estratto migliora la tua digestione e ti aiuta anche a perdere peso grazie al fatto che accelera il metabolismo.
  • Tisana con camomilla e cumino: insieme offrono un effetto eccezionale nei confronti della pancia gonfia dopo mangiato ma anche se soffri di dolori al basso ventre. La camomilla rilassa e calma, mentre il cumino offre un’elevata quantità di antiossidanti.
  • Tisana ai semi di finocchio: il finocchio è famoso per la sua capacità di sgonfiare l’intestino, eliminare l’aria in eccesso e ridurre anche i crampi addominali. Tutto quello che devi fare è far bollire i semi per soli 5 minuti in acqua calda, dopo la filtri e la bevi. Se preferisci puoi anche aggiungere alcune foglie di menta.
  • Tisana con melissa e malva: riduce il gonfiore e migliora la salute del transito intestinale grazie alla presenza di malva. La melissa invece è famosa per riuscire a ridurre lo stress e l’ansia, i quali possono far gonfiare la pancia.

Esercizi

Hai la pancia sempre gonfia e dolorante, inoltre ultimamente hai anche messo su alcuni chiletti di troppo. E’ arrivata l’ora d’intervenire con i giusti esercizi.

Inizia con gli esercizi per dimagrire pancia e fianchi. Non è necessario che ti sfinisci di esercizi, devi piuttosto incontrare la combinazione perfetta tra esercitazione e alimentazione corretta.

Metti le mani dietro la testa e sollevati, senza mai frenare l’espirazione e l’inspirazione.

Per avere una fascia addominale tonica, un altro esercizio prevede che ti distendi sulla pancia. Appoggia i gomiti e le mani a terra, paralleli tra di loro. Anche le punte dei piedi a terra. Solleva il bacino e tienilo allineato con il resto del corpo.

Contrai adesso il perineo e spingi le mani sul pavimento e i talloni indietro, cercando di portare l’ombelico sotto le costole. Conta fino a venti, torna alla posizione iniziale e ripeti altre cinque volte.

Alimenti

Prima abbiamo visto quali sono gli alimenti che fanno gonfiare la pancia scopriamo adesso insieme quali sono invece i più utili per sgonfiarla.

Devi includere nella tua dieta solo alimenti che hanno un potere fermentativo molto basso. Sono quelli facili da reperire e anche da digerire.

Questi alimenti riducono la produzione del gas in eccesso e di conseguenza anche la sensazione di pienezza, spesso accompagnata anche da fitte e crampi al basso ventre.

Si perciò alla frutta come per esempio le arance, le banane, i mirtilli, i kiwi, le fragole, i mandarini e la papaya. Tra le verdure consigliate ci sono i peperoni, il sedano, le zucchine, le carote, le melanzane, la zucca, il pomodoro e la lattuga.

La carne e il pesce, così come le uova, sono consigliate per ridurre appunto il gonfiore di pancia. Va bene anche il riso e il farro, il grano saraceno, il miglio, il mais e l’avena.

I lattici solitamente sono sconsigliati tranne i formaggi duri, quelli stagionati e gli yogurt vegetali. I migliori frutti secchi che puoi consumare, soprattutto se cerchi degli spuntini occasionali, sono le mandorle e le noci.

Altri rimedi naturali

Quando soffri di pancia gonfia in generale devi evitare tutti gli alimenti che sono difficili da digerire, tra cui anche i prodotti industriali. Limita il consumo di latte e segui un’alimentazione sana.

Tra i migliori rimedi naturali contro la pancia gonfia c’è il finocchio, la cui azione stimolante stimola la motilità dello stomaco e ha proprietà antifermentative. La menta invece diminuisce la fermentazione delle proprietà antisettiche e digestive e la melissa rilassa e offre azioni antispasmodiche.

Bibliografia

  1. Azpiroz, Fernando, and Juan–R. Malagelada. “Abdominal bloating.” Gastroenterology 129.3 (2005): 1060-1078.
  2. Seo, A. Young, Nayoung Kim, and Dong Hyun Oh. “Abdominal bloating: pathophysiology and treatment.” Journal of neurogastroenterology and motility 19.4 (2013): 433.
  3. Schmulson, M., and L. Chang. “The treatment of functional abdominal bloating and distension.” Alimentary pharmacology & therapeutics 33.10 (2011): 1071-1086.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *